Home » IL PERCHE' DI QUESTO SITO

IL PERCHE' DI QUESTO SITO


 - SFRATTATI A  SAVONA

Questo sito è stato da me fatto, non perché io possa trovare un rimedio alla pesante situazione che ha colpito la mia famiglia, ma per cercare di far conoscere al maggior numero di persone possibili questa storia, perché non posso accettare che altri possono vivere un’esperienza simile, quello che tengo a precisare e che non posso pensare che assolutamente non si sappia e che quando uno eredita un appartamento,dopo che ha ereditato con un testamento abbia davanti a se un periodo di 10 anni in cui altri aspiranti eredi possono iniziare un impugnazione (questa è la legge), penso che ben pochi lo sappiano , o forse io sono l’unica scema in Italia che non lo sapeva, ma questo anche se a me sembra una cosa assurda non è la cosa più grave di questa storia, perché la casa in cui ho fatto nascere e crescere la mia famiglia, può esserti portata via dalla legge, anche se una sentenza non definitiva che non è ancora stata pronunciata e che non si sa quanto tempo ci vorrà, ma non posso assolutamente accettare  che la mia famiglia che sia stata dissanguata da forti onorari che ritengo assolutamente inadeguati  almeno per le possibilità economiche di mia madre una pensionata e ora io una stipendiata, e processi che nascano collegati per cercare di difendere un bene che mia madrina aveva come sua ultima volontà era di lasciare a mia madre. spero che non debba arrivare a  pagare circa 20 anni di canoni richiesti e toglierlo ancora delle possibilita' a mio figlio che ha già per ora ha perso per ora la casa  in cui era stato concepito.
 Nonostante le enormi spese, e l’enorme fatica fatta per aggiustare tale casa, sono stata costretta a lasciare tale immobile , senza un centesimo in tasca e nemmeno una garanzia anche futura di poter pareggiare con la richiesta di quasi 20 anni di canoni da rimborsare ai nuovi eredi che sono stati calcolati tenuto conto della ristrutturazione continuazione processo ancora in pendenza presso la corte d’appello di Genova, nonostante la perizia tecnica preventiva del CTU del tribunale di Savona, (che sono riuscita ad ottenere  grazie al secondo avvocato che è riuscito a farmi arrivare alla decisione della sospensiva della Corte d’appello di Genova che sarà poi negativa, ma sono riuscita a fare la perizia tecnica preventiva prima del rilascio e ho saputo con un altra richiesta di sospensiva a capire perché il diritto di ritenzione mi è stato negato causa certamente  non  imputabile a mia madre.)
 
 
 
 
 
 
 
 

 - SFRATTATI A  SAVONA

Mia madre aveva assecondato il mio desiderio di aderire all’iniziativa richiesta da un altro proprietario del condominio di far costruire un terrazzino per poter stendere lato cortile dato che tali appartamenti non avevano altro sfogo per poter stendere, che diventeranno anche loro oggetto di controversia (storia meno importante ma che voglio comunque raccontare per far pensare sull’ uguaglianza di trattamento)
Tengo a precisare che ho chiesto che non venisse tenuto conto delle spese di tale costruzione nella perizia tecnica preventiva.
                                     
Lo scopo di questo sito non è assolutamente  commerciale, ma di far sapere una storia di vita vissuta, a tutte le persone possibili,  ma penso sinceramente che possa servire a qualcuno per meditare magari in casi analoghi che potrebbero succedere, mi piacerebbe sapere se altri hanno storie similari, sono a completa disposizione per informazioni, non certamente per diffamare, e sarei molto contenta anche se qualcuno
Potesse darmi dei suggerimenti o mi aiutasse  a capire qualcosa di più.
Ancora  un grosso grazie alla redazione del Secolo XIX e Primo Canale che ci hanno aperto
le loro porte per poter fare l'ultimo appello.  
Ancora grazie per la vostra attenzione.
 
 

 - SFRATTATI A  SAVONA
SFRATTATI A  SAVONA

SFRATTATI A  SAVONA